Progetto GamificationLab 2015

Gamificationlab Sapienza edizione 2015

Secondo i metodi propri del laboratorio, l’edizione 2015 ha visto il coinvolgimento degli studenti, provenienti da diverse facoltà di Sapienza, in attività di progettazione e sviluppo reali sulla base delle indicazioni fornite dei partner dello stesso GamificationLab.

Il laboratorio 2015 ha ricevuto oltre 80 richieste di partecipazione da parte degli studenti.

Tra tutti coloro che hanno presentato richiesta di partecipazione sono stati selezionati i 18 studenti più meritori. 14 di loro hanno ultimato con successo il corso e le attività di progettazione sviluppo richieste.

Questi studenti, novelli gamification designer, hanno creato questa pagina per raccontare i loro progetti, i ruoli e le relative testimonianze.

Banco posta Gamification Award

Il GamificationLab Sapienza ha realizzato, in collaborazione con Banco Posta, il concorso denominato
"BancoPosta GAMIFICATION DESIGN Award - edizione 2015"

Il concorso ha avuto ad oggetto la presentazione di un progetto di game o gamification design, da parte dei gruppi degli studenti coinvolti, sulla base del brief fornito direttamente da Banco Posta.

Gli studenti 2015 hanno pertanto realizzato due distinti game/gamification design document nonché i relativi prototipi applicativi.

Elaborati e prototipi sono stati presentati al partner nel corso dell’evento di luglio 2015. Successivamente la giuria nominata dal committente ha valutato i progetti sulla base dei seguenti criteri: qualità della soluzione proposta, coerenza con gli obiettivi, impatto e fattibilità, valore del progetto.

Progetti Gamificationlab 2015

I progetti, realizzati sulla base del brief ricevuto, riguardavano la creazione di soluzioni gamificate per due importanti tematiche:

  • il turismo, la promozione del territorio e del relativo patrimonio culturale
  • un prodotto edutainment per incentivare la cultura e la pratica del risparmio

I progetti presentati al concorso e oggetto delle attività laboratoriali sono i seguenti:

"PinTourist": applicativo gamificato, distribuito su dispositivi mobili dotati di geolocalizzazione, per incentivare il turismo e valorizzare il patrimonio artistico e culturale nazionale.

Il nostro obiettivo è stato quello di creare uno strumento che potesse avvicinare i turisti e viaggiatori di tutte le età all’arte e alla cultura italiana, favorendo, in particolare, la scoperta di luoghi insoliti, nascosti o poco conosciuti ma di indiscusso valore nell’ambito del patrimonio artistico e culturale nazionale.

Il target a cui si rivolge l’applicazione è ampio e trasversale: ogni cittadino o viaggiatore dotato di dispositivo mobile.

"Save Up": applicativo gamificato, per smartphone e totem, dedicato all’educazione degli utenti al risparmio in un contesto familiare.

Il nostro obiettivo è stato quello di coinvolgere il giocatore in un’attività ludica che al tempo stesso lo sensibilizzasse al tema del risparmio. Immedesimandosi nel ruolo di capofamiglia, l’utente ha il compito di gestire nel miglior modo possibile il budget familiare, tenendo conto sia del fattore economico quanto del livello di felicità degli altri familiari.

Il target a cui è destinato l’applicativo è composto, principalmente, da giovani intenzionati a formare una famiglia e a famiglie già formate con figli.

Per ulteriori approfondimenti sulle meccaniche e le modalità di gioco si rimanda alle rispettive presentazioni.

Partecipanti, gruppi di lavoro e loro testimonianze

Per la realizzazione dei progetti ogni gruppo di studenti è stato organizzato in tre gruppi di lavoro:

Gruppo Coordinamento, deputato a gestire la comunicazione fra i componenti del gruppo, analizzare il mercato e le prospettive del settore, monitorare compiti e scadenze, verificare lo stato di avanzamento dei lavori, redigere e aggiornare il Game Design Document.

Gruppo Grafica, dedicato a progettare l’immagine del prodotto e alla creazione degli elementi grafici del gioco nonché alla revisione delle presentazioni.

Gruppo Sviluppo, composto principalmente dagli studenti di ingegneria informatica e informatica occupati a progettare e sviluppare il prototipo software delle applicazioni gamificate.

COORDINAMENTO

Amoruso Pietro
pietroamoruso79@gmail.com
studente di economia, coordinatore del gruppo di lavoro PinTourist
«Il GamificationLab è stata un'occasione di crescita umana e formativa che ha permesso di dare grande slancio al mio percorso professionale. Coordinare il progetto PinTourist mi ha permesso di relazionarmi con una platea multisciplinare, dinamica, altamente competitiva; di motivare un team; di stimolare la creatività; di affrontare con efficacia i cambiamenti. Un’occasione utile per approcciare alle diverse realtà aziendali, soprattutto in termini di team working e attitudine al problem solving. Un ringraziamento particolare voglio rivolgere a tutti i docenti, sempre disponibili e fortemente orientati a riversare nelle lezioni il loro vissuto aziendale dando un taglio pratico e reale

Quadrani Marina
marinaquadrani5@gmail.com
studentessa di economia, coordinatrice del gruppo di lavoro di Save Up
«Da studentessa di management ritengo che l’esperienza del Gamification sia stata davvero utile e formativa da un punto di vista pratico. Coordinare su un piano reale un gruppo di lavoro, formato da diverse personalità e ruoli, mi ha insegnato quanto un ruolo gestionale sia non solo interessante ma soprattutto non scontato.. e, senza dubbio, fondamentale per raggiungere l’obiettivo prefissato! La sfida più grande, per me, è stata quella di collaborare con studenti di altre facoltà, quindi con formazioni e aspirazioni differenti dalle mie, mettendomi per la prima volta in gioco in un lavoro di squadra

Amendola Valeria - Tutor junior del gamificationLab
valeria.amendola@gmail.com
Laureata in lettere. Dottoressa in Editoria e Scrittura presso la Sapienza di Roma, con una tesi sul Transmedia Storytelling, lavora come Content Specialist e Social Media Strategist in un’agenzia di comunicazione. Prosegue in parallelo una propria attività di ricerca, in merito al digital storytelling, alla gamification e alla valorizzazione dei beni culturali.

AREA GRAFICA

Bacci Federico
argo.10@hotmail.it
studente di ingegneria informatica, sviluppatore grafico del progetto PinTourist
«GamificationLab è stata un'opportunità per mettere in pratica ciò che studiamo spesso solo in teoria, facendo ingegneria informatica studiamo molta programmazione e grazie a questo laboratorio abbiamo utilizzato questa conoscenza per sviluppare non solo una app ma un gioco, Pintourist!»

Benedetti Manuela
manuela.benedetti89@gmail.com
studentessa di informatica e grafica del progetto Save Up
«In questi mesi di laboratorio ho capito quanto può trasmettere la gamification alle persone…quanto un gioco ben costruito possa insegnare temi profondi anche ai più piccoli e divertendosi

Ceribelli Giacomo
giacomoceribelli@gmail.com
studente di ingegneria informatica e grafico del progetto PinTourist

Fabietti Fabrizio
fabietti.1668160@studenti.uniroma1.it
studente di ingegneria informatica e grafico del progetto Save Up
«Mi mancherà il sorriso smagliante di Francesco Lutrario!»

AREA SVILUPPO

Bortolotti Neri
neri.b@live.it
studente di informatica e sviluppatore del progetto Save Up
«Il Gamification lab è un’esperienza che ti “butta” direttamente in un ambiente simil-lavorativo facendoti imparare con l’esperienza

De La Fuente Xaviers
xavier.delafuente01@estudiant.upf.edu
studente Erasmus e sviluppatore del progetto Save Up

Dessì Roberto
roberto.dessi11@gmail.com
studente di ingegneria informatica e sviluppatore del progetto PinTourist
«Il Gamification lab è stata un’esperienza che mi ha arricchito dandomi la possibilità di lavorare in gruppo ad un progetto stimolante e innovativo

Dramis Giorgio
dramisgiorgio@gmail.com
studente di ingegneria informatica e sviluppatore del progetto Save Up
«Un’esperienza di crescita dal punto di vista professionale ma anche un occasione di divertimento unica

Favorito Marco
favorito.1609890@studenti.uniroma1.it
studente di ingegneria informatica e sviluppatore del progetto PinTourist
«Un’iniziativa che meriterebbe più visibilità e considerazione nel contesto accademico. Sotto la guida di professori così competenti, per noi studenti è un’occasione per stimolare la creatività, sperimentare la collaborazione di gruppo, lavorare sodo su qualcosa di proprio; il tutto sullo sfondo della gamification, un tema dal grande potenziale applicativo

Palomar Rodriguez Daniel
danypr92@gmail.com
studente Erasmus e sviluppatore del progetto PinTourist

Sacconi Francesco
sacconi.1490634@studenti.uniroma1.it
studente di ingegneria informatica e sviluppatore del prototipo di Save Up
«Il Gamification è il corso che per struttura dovrebbe essere imprescindibile in un piano di studio informatico. Le fasi del progetto spingono al sacrificio, all’ingegno e soprattutto alla collaborazione. Quest’ultimo aspetto è quello che, per me, ha alzato il livello di sfida e soddisfazione. Il dover dipendere da qualcuno e, viceversa, l’essere indispensabile per qualcun altro ha reso il corso diverso e speciale. Il tutto con il magnifico background della gamification