Progetto gamificationlab 2018

Nel corso dell’a.a. 2018 gli studenti del Gamification Lab Sapienza hanno sviluppato i seguenti progetti:

  • GAME OF VOTES,
  • DARK SOUND,
  • PULLMUSIC

Gli studenti hanno realizzato sia il “game design document” sia il prototipo necessario ad effettuare i previsti play test

GAME OF VOTES

Game of Votes è un gioco multiplayer a turni creato per rispondere all’emergenza della disinformazione riguardo la politica. Il gioco, pensato per dispositivo mobile (IOs/Android), si propone di simulare una campagna elettorale, chiamando i giocatori a impersonare i leader di un partito politico. Ogni giocatore dovrà rilasciare delle dichiarazioni riguardo a eventi di cronaca nazionale e partecipare a dei dibattiti con gli altri politici in gioco, al fine di assicurarsi il consenso del maggior numero di elettori e vincere le elezioni.

Il concept del gioco è nato nell’ambito delle lezioni del GamificationLab 2018.  L’idea del nostro progetto è nata dalla volontà di applicare i principi della gamification, appresi a lezione, al mondo della politica. In particolare Game of Votes, partendo dalla constatazione della dilagante disinformazione giovanile nei confronti della politica, si propone di sensibilizzare il giocatore tramite un’esperienza di gioco divertente e istruttiva. A questo scopo, il gioco avvicina il giocatore a diversi aspetti della vita dei leader politici durante la campagna elettorale, sottolineando il ruolo decisivo delle scelte compiute, il valore del confronto e del dibattito.

Per lo sviluppo abbiamo utilizzato l’engine Unity3D in quanto funzionale all’esportabilità del prototipo su dispositivo mobile.

Per l’organizzazione del lavoro ci siamo suddivisi in gruppi:

  • Coordinamento e Game Design Document
  • Content design e testing
  • Sviluppo

Il team di sviluppo è così composto:
Margherita Arioli, Maurizio dell’Oso, Antonio Norelli, Cristiano Picarelli, Leonardo Pilastri, Francesco Sorcioni

DARK SOUND

La nostra idea si basa sul cercare di allenare la percezione uditiva di ogni tipo di utente, in particolare è stata pensata per persone ipovedenti.
A questo proposito la visuale di gioco è una schermata nera con pochi riferimenti HUD in modo da incentrare il tutto sul suono, elemento guida fondamentale per superare ogni livello.

Il gioco è diviso in livelli i quali verranno completati solo una volta che si sarà riusciti a raggiungere il suono guida senza far scendere a 0 il contatore dei punti vita. L’ambientazione del gioco è horror, infatti oltre al suono guida si udiranno suoni di mostri e creature di diverso genere.

Per lo sviluppo dell’applicazione su multipiattaforma ( Android / PC ) abbiamo utilizzato l’engine Unity3D, il quale ci ha forniti strumenti molto utili per realizzare il suono 3D. Proprio per questo per utilizzare la nostra app, l’utente avrà bisogno di cuffie stereo oppure dotate di audio surround.

Team: Lorenza Rita Ciaccia, Federico Ribaldi, Gulay Erdin, Emanuele Volanti, Giuseppe Rinaldi, Valeria Trombetta.

PULLMUSIC

Pull Music è un progetto di gamification nato dalla nostra passione per la musica e del gioco unita al desiderio di divulgare questa disciplina che è allo stesso tempo una scienza e una forma d’arte.
Il presente progetto intende diffondere la conoscenza musicale tramite l’utilizzo di una soluzione di gamification basata su un’applicazione che unisca apprendimento delle dinamiche musicali con la componente di gioco. Questo come alternativa alla didattica tradizionale.

Gli utenti potranno interagire con tutte le componenti principali della musica (spartito, figure musicali ecc.) in maniera giocosa con sfide sempre più impegnative che permetteranno sia ai bambini sia agli appassionati di avvicinarsi a questo mondo, comprenderlo, ed essere stimolati a successivi approfondimenti in merito.

L’obiettivo di questa app è duplice: potrà essere utilizzata sia a scopo ludico sia come strumento educativo in ambito scolastico.

Per cominciare la partita l’utente dovrà ascoltare il file audio di riferimento grazie al pulsante «MIDI». Quest’audio sarà il nostro obiettivo da riprodurre.

Il pulsante «PLAY» potrà essere utilizzato dall’utente per poter ascoltare il midi creato dinamicamente dall’utente in base alle note inserite.
Il pulsante «SUBMIT» dovrà essere usato dall’utente per confermare di aver finito il livello, e quindi passare al calcolo dei punteggi.

All’utente viene mostrato un rigo musicale miniaturizzato composto da una sola riga vuota ed un numero prestabilito di battute nel quale apparirà il tempo musicale di una traccia proposta. Questo rigo potrà essere usato per selezionare con i pulsanti «NEXT» e «BACK» la battuta su cui interagire. Una volta selezionata la battuta, sotto il rigo musicale apparirà la nostra scelta ingrandita, da completare con le figure musicali. Ogni battuta dovrà essere riempita dall’utente con delle figure musicali proposte in basso; possiamo sia ascoltarle che trascinarle sul rigo tentando di riprodurre la ritmica della traccia data rispettando il tempo musicale (Es. 4/4). Una sottostante barra di stato si riempirà automaticamente in proporzione a quanto è stata completata la battuta rispetto al suo tempo di riferimento.

Alla fine di ogni livello (ovvero dopo aver cliccato sul pulsante «SUBMIT» e quindi data la conferma), l’utente verrà indirizzato verso una nuova schermata dove potrà osservare il punteggio da lui ottenuto sul livello. Il punteggio verrà calcolato confrontando (figura per figura) il corretto rigo musicale associato all’audio proposto dal software e il rigo musicale scritto da noi. Ad ogni figura esatta della battuta verrà assegnato un punto. Dalla prima figura sbagliata fino alle successive della battuta verrà assegnato punteggio zero

Questa applicazione è indirizzata a giocatori di tutte le età interessati a conoscere le meccaniche musicali, ma consigliamo vivamente quest’esperienza a bambini e giovani che sono alle prime armi in tale contesto.

Il prototipo è stato sviluppato attraverso Unity e testato su PC. Il software finale verrà rilasciato sia per Android che per iOS (smartphone e tablet).

Team: Game Design Document: Antonio Cutrì e Paride Nanè
Sviluppo: Matteo Fioravanti e Francesco Ripa

Ringraziamo il professor Francesco Lutrario per il supporto e gli insegnamenti nel campo della gamification e del game design e il GAMIFICATION LAB SAPIENZA che ha permesso la realizzazione dei progetti.