Ivan Venturi

Qualifica: 
Progettista e produttore di videogiochi; CEO di TiconBlu
Settore: 
Videogames
Descrizione: 

Nato nel 1970, pubblica i primi videogiochi nel 1987 e co-fonda la prima software house videoludica italiana (Simulmondo) nel 1988, diventandone nel 1991 direttore di produzione, progettando e producendo i primi videogiochi manageriali e sportivi italiani e le avventure seriali di Dylan Dog, Diabolik, Tex Willer e altri.

Nel 1993 si mette in proprio specializzandosi sempre più nell’uso ‘applicato’ dei videogiochi: advergames, serious games, learning games, progettando e producendo decine di videogiochi per diversi editori italiani, tra cui i videogiochi della celeberrima serie televisiva ed enciclopedia “Esplorando il Corpo Umano”.

Nel 2003 fonda TICONBLU srl (inizialmente chiamata KOALA GAMES) con cui produce e pubblica videogiochi educativi, in particolare sull’Educazione Stradale e sulla Cittadinanza e Costituzione, diventando fornitore di diverse amministrazioni pubbliche, tra le quali la Regione Emilia Romagna.

Nel 2007 produce GUIDATU, simulatore di guida professionale pratica, sicura e responsabile, di cui l’azienda produce software e hardware e di cui realizza anche una versione utilizzabile da disabili motori.

Nel 2012, in collaborazione con Imagimotion, pubblica il primo capitolo del videogioco Nicolas Eymerich, Inquisitore, primo videogioco in latino della storia e completamente accessibile ai non vedenti, e all’inizio 2014 ne pubblica il secondo capitolo.

Dal 2013 oltre il 70% dell’attività è rivolta al mercato internazionale dei videogiochi. Collabora con le università di Scienze della Formazione di Bologna e con la facoltà di Psicologia dell’Università Cattolica di Milano. Dirige dal 2012 l’area “videogiochi” della Bottega Finzioni, scuola di scrittura fondata da Carlo Lucarelli.

Ha ideato e organizza lo Svilupparty, importante appuntamento annuale per tutti gli sviluppatori di videogiochi.